Intervista a Mamma Piki

Ciao Mamma Piki, dunque, ti ho scoperta nel web per caso. Leggevo i tuoi commenti sul blog e mi piaceva come li scrivevi, le cose che scrivevi e il modo di porti e così sono venuta anche io a curiosare sul tuo blog Mamma Piki … non solo mamma e leggendo i tuoi post mi sono detta: “Chissà se a mamma Piki andrà di prendersi un tè e farsi una bella chiacchierata con me?” Ti ho contattata e tu mi hai detto di sì e quindi eccoci qua:

Mamma Piki…non solo mamma cos’altro allora?
Beh direi un po' di tutto, moglie, lavoratrice, figlia, sorella, amica.
Molte volte le varie "qualifiche" si mescolano nel quotidiano e limitarne i confini può risultare difficile ma credo che faccia parte del nostro essere donne, nel nostro voler fare tutto e al meglio delle possibilità. Non so se sempre ci riesco ma per lo meno ci provo.

Cosa ti ha spinto ad aprire un blog?
Ho sempre amato scrivere, appuntare pensieri e sensazioni da rileggere nel tempo per vedere se qualche cosa è cambiata e cosa.
Un modo per fermare le idee che il tempo e la memoria, non riescono a trattenere. Con la nascita di mio figlio, questo desiderio si è fatto più forte e il non voler perdere il ricordo di certi momenti mi ha spinto ad aprire un blog.

Scrivere per te è … ?
Mettere nero su bianco i pensieri del momento, le gioie, le preoccupazioni, le ansie. Scrivere e rileggerle, ridimensiona tutto, da il giusto distacco e permette di valutarle con maggiore lucidità, a volte, perfino, trovando una soluzione a problemi ingigantiti dalla mente.
In pratica una sorta di terapia.

Hai aspirazioni per il tuo blog o lo consideri solo un tuo piccolo spazio dove essere te stessa e niente più? (e dico poco!!!)
Il mio blog sono io, in tutto e per tutto, c'è dentro tutta la mia vita reale, anche gli aspetti che amo di meno. Non ho iniziato a scrivere per uno scopo diverso che non fosse quello di raccontare me stessa, a me prima di tutto.
In poco tempo però ho conosciuto molte persone stupende, mamme, ma non solo, e quello che era nato come un diario, è diventato un "salotto", dove condividere esperienze e scambiare consigli, che si sa, insegnano sempre qualcosa.
Colgo l'occasione per ringraziare tutte quelle persone che stanno condividendo con me, questo bellissimo spazio di accrescimento.

So, leggendoti, che sei in dolce attesa , che mamma sei?
Direi una frana. Prima di diventare madre avevo tutto inquadrato, sono partita con tanti buoni propositi che poi ho perso per strada, tutto quello che non avrei voluto fare, ora lo faccio e le regole che tanto decantavo sono andate a farsi friggere.
Ora sono alla 24esima settimana della mia seconda gravidanza, ho in cuor mio, la speranza di cavarmela un po' meglio, pur non essendo molto sicura. Tuttavia, se guardo gli occhi di mio figlio, vedo un bambino felice e sereno, questo mi rassicura e mi dice che forse tanto male non sto facendo

Tuo marito, i tuoi amici, sanno che scrivi un blog? E se sì cosa ne dicono? Ti leggono?
Mio marito, i miei familiari e gli amici più stretti, sanno del blog ma francamente non so se mi leggono. A volte spero di no, perché parlando liberamente anche di loro, rischierei di farmeli nemici.

Cosa pensi di tutte queste mamme (tra cui noi!) che si conoscono virtualmente e si confrontano tra loro come se invece si conoscessero da sempre?
Penso che siano tutte meravigliose, ognuna con la sua storia e con la sua esperienza, non fa che arricchire le conoscenze delle altre. Condividere i problemi e le ansie, le ridimensiona e infonde coraggio.
Molte volte si demonizzano i mezzi, il mondo web in primis, ma è il loro uso sbagliato, che crea danni. Sta a noi sfruttarne i benefici e le potenzialità che può offrire.

So che tra le tue passioni c’è anche la scrittura, e so anche che ti piacerebbe collaborare con noi di BBMag, di cosa ti piacerebbe scrivere di più?
Nel mio blog, parlo di me, del mio quotidiano, ma se dovessi propormi a un Magazine, come BBMag, mi piacerebbe poter affrontare tutti gli aspetti legali e burocratici, legati alla maternità e alla famiglia.
Mi piacerebbe mettere a disposizione i miei studi e la mia professione, per aiutare quelle mamme in difficoltà su temi scottanti e spesso ingarbugliati che sono la richiesta di maternità, gli incentivi familiari e tutti gli altri aspetti collegati alla famiglia. Una sorta di “angolo legale”.

Nell’aprire un blog ti sei ispirata ad una qualche blogger che già leggevi e se sì a quale delle tante?
Prima di aprire un blog mio, ne leggevo diversi. Conoscevo Bismama, Mamma Felice e tante altre. Tutte fantastiche, mi perdevo nei loro post e carpivo consigli e suggerimenti.
Però io scrivo di getto, d'impulso, spesso senza nemmeno rileggere, solo così riesco ad esprimere i miei pensieri più veri.
Questo rende impossibile ispirarsi a qualcuno che non sia Mamma Piky.

Credi nelle amicizie nate virtualmente?
Se avessi dovuto rispondere a questa domanda un anno fa, avrei detto un categorico no. Oggi so che mi sarei sbagliata, tutte le amicizie virtuali che ho costruito in questi mesi per me sono reali, di molte ho avuto anche prove tangibili. Le considero amiche a tutti gli effetti, leggo i loro post e gioisco o patisco, a seconda dei casi, con loro.
Sarebbe bellissimo poter stringere la mano a tutte.

Grazie mamma Piki, per l’entusiasmo con cui mi hai subito detto sì quando ti ho contattata, delle belle parole che sai sempre dire e della solarità che trasmetti scrivendo …
da quando abbiamo fatto questa intervista alcune cose sono cambiate e so che sarai presto dei nostri! Oltre che felicissima sono anche orgogliosa di dare in anteprima questa notizia a chi ci legge!!!!

commenta magazine

Fabrizia Morello Fabrizia Morello su Facebook

Fabrizia Morello

Mi chiamo Fabrizia. Sono in ordine una donna, una moglie, una mamma di due adorabili maschietti, rispettivamente di 10 e 8 anni e sono esattamente tutto quello che volevo essere. In aggiunta più per hobby che per lavoro, da due anni sono Capogruppo Yves Rocher perché mi sono accorta di amare alla follia tutto ciò che riguarda la cosmesi e la cura del corpo vegetale. Mi sono creata un team di lavoro straordinario che mi permette di guadagnare qual cosina per me e mi sento più completa. I figli cresceranno ed avere un piccolo mondo solo per me mi fa sentire bene e mi appaga. Adoro leggere e scrivere per cui quando il favoloso BBMag mi chiama io rispondo!!!

Se volete informazioni sul marchio, se vi interessa entrare nel mio team o se volete solamente conoscermi mi trovate su fb, su twitter e su Instagram.